Porte tagliafuoco, la sicurezza sul posto di lavoro

Le porte tagliafuoco sono ormai obbligatorie per legge in tantissime strutture o edifici. Basti pensare ad esempio a luoghi che prevedono l’accesso al pubblico e assembramento, come i cinema, i teatri oppure le sale convegni.

Le porte tagliafuoco sono presenti anche nei corridoi degli hotel oppure dove c’è la presenza di gas e fiamme come accade nelle cucine dei ristoranti o delle pizzerie. Per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro, l’incolumità pubblica e la prevenzione degli incendi si tratta dunque di dispositivi da prevedere in maniera perentoria, secondo la normativa vigente in materia.

Vediamo allora maggiori dettagli per l’acquisto di queste attrezzature.

Come funzionane le porte tagliafuoco e come sceglierle

Il primo passo da compiere nel momento in cui si ha necessità di acquistare una porta tagliafuoco è scegliere il  fornitore adatto. Acquistare porte tagliafuoco significa non solo dover adempiere a obblighi di legge ma anche essere certi di fare il giusto piccolo investimento.

Scegliere dunque uno specialista in porte, portoni e vetrate tagliafuoco significa avere a disposizione una vasta gamma  di porte certificate e garantite secondo la normativa CE.

La porta in questione deve rispettare alcuni requisiti di costruzione e lavorazione, a partire dai materiali specifici da utilizzare che sono resistenti alle più alte temperatura. Una porta tagliafuoco infatti è in grado di isolare una stanza o un locale, perché non brucia e quindi il fuoco, in caso di incendio, rimane intrappolato all’interno.

Dal momento che le fiamme si alimentano grazie alla presenza di ossigeno, ecco che una porta tagliafuoco, chiudendo il varco verso l’esterno, blocca il fuoco che senza ossigeno man mano diminuirà fino a spegnersi.

Questo rappresenta una garanzia di sicurezza per le persone presenti ma anche nei confronti di materiali, scorte di magazzino e altri locali presenti nell’edificio.

Esistono anche diversi modelli di porte tagliafuoco, per soddisfare anche esigenze estetiche.